chinafonini.it
Il Sito Guida sui Cellulari Cinesi... e non solo
Dichiarazione di Declino di Responsabilità / Disclaimer
Il titolare di questo sito non effettua rivendita dei dispositivi menzionati e non è collegato con i rivenditori citati.

7 novembre 2011
Speciale Natale 2011

Tutti gli anni, appena terminata l'estate, il tempo sembra letteralmente volare via fino alla conclusione dell'anno, ed alle consuete festività natalizie. Su chinafonini.it cerchiamo di anticipare l'ormai tradizionale speciale natalizio per lasciare ai nostri lettori il tempo materiale di ordinare i propri regali in tempo per averli sotto l'albero. Non dimenticate, infatti, che in caso di acquisto dalla Cina, i tempi di consegna si dilatano per i necessari controlli doganali, prevedibilmente più caotici a ridosso delle feste.
Prima di passare alle nostre segnalazioni vi invito a scegliere attentamente cosa acquistate, evitando prodotti che possano violare le leggi italiane: non comprate "cloni" di prodotti di marca, non comprate oggetti vietati (come i puntatori laser, ormai fuorilegge in Italia) e non comprate dispositivi elettronici privi di certificazione europea (quella con le lettere C ed E distanti tra loro, mi raccomando).
Vi ricordo inoltre che questo Speciale non ha nessun interesse pubblicitario: i rivenditori segnalati sono, in gran parte, quelli che i nostri visitatori ci hanno segnalato come affidabili, e li indichiamo solo per dovere di cronaca. Per questione di tempo ho ristretto la ricerca di prodotti a quei siti che permettono una agevole ricerca tra i prodotti. Ciò non toglie che potete cercare ed acquistare gli stessi prodotti (o simili) presso altri rivenditori di vostro gradimento.



Smartphone Dual Sim con sistema operativo Android
La velocità con cui evolve il mercato tecnologico cinese è impressionante: solo 12 mesi fa segnalavamo l'inizio della diffusione degli smartphone Dual Sim dotati di sistema operativo Windows Mobile e oggi tali prodotti sono praticamente scomparsi dai cataloghi dei rivenditori cinesi. Ora il sistema operativo che va per la maggiore è uno solo: Google Android. Lo scrivo con un pizzico di mestizia, perchè personalmente non apprezzo il sistema operativo di Google, ma ormai, tra i chinafonini, quello di Android è quasi un monopolio.
Come abbiamo più volte ribadito nel forum, ci sono sul mercato italiano decine di modelli Android che offrono il vantaggio di una garanzia "reale" e di assistenza, ricambi, aggiornamenti. Perchè allora rivolgersi al mercato dei chinafonini? Semplice: per la doppia sim.
In Italia esiste una fortissima domanda di cellulari dual sim e se ne sono accorti tutti (anche la stessa Nokia). Allo stesso tempo la moda imperante ha portato ad una domanda elevata di dispositivi dotati di software Google Android. Gli unici prodotti che offrono entrambe queste due caratteristiche su un'ampia gamma di modelli sono proprio i chinafonini, che proprio in tale settore stanno ormai spopolando.
I nuovi modelli sono inoltre dotati di un hardware all'altezza della situazione, in grado di far girare Android come i più costosi smartphone di marca e spesso offrendo alcune funzioni in più. Proprio questi modelli sono al momento i più gettonati e rappresentano quindi i regali di Natale più appetibili.



Partiamo dai modelli dotati del nuovo chipset Mediatek MTK 6573, dotato di tecnologia Dual Core con una velocità di clock di 650 MHz + 400 MHz. Presso il rivenditore Lightake troviamo i seguenti modelli interessanti perchè tutti dotati di supporto alla telefonia mobile di terza generazione (3G) che dovrebbero (il condizionale è d'obbligo) quindi funzionare con le sim UMTS italiane.

Il W7272 è dotato di un display touch screen di tipo capacitivo da 3,5 pollici di dimensioni ed è corredato da Android nella versione 2.3.4, sensibilmente migliorata rispetto alla 2.2. Il dispositivo è dotato di antenna GPS integrata e di connettività WiFi. Si fanno apprezzare la presenza di connettori standard come quello da 3,5 mm per l'audio, quello microUSB per i dati e addirittura quello compatibile con i caricabatterie della Nokia. La RAM di 256 MB è sufficiente a far girare agevolmente Android, ma può diventare scarsa se siete abituati a utilizzare molte applicazioni contemporaneamente.

Lo Star A3 dispone di un display di ben 4 pollici di diagonale, con tecnologia touch screen di tipo capacitiva. Anche qui troviamo GPS e WiFi ed i connettori standard per audio e dati. La RAM è di ben 512 MB, che promette prestazioni sempre scattanti. La versione di Android installata è la 2.3. Il peso, nonostante le dimensioni abbondanti, è stato contenuto in appena 131 grammi.

Altro dispositivo Android molto apprezzato è il B63M, dotato di un display da 4,1 pollici con risoluzione 480x800 e touch capacitivo. Anche in questo caso la RAM è di 512 MB e il sistema operativo installato è Android 2.3, e sono presenti tanto il GPS integrato quanto la connettività di rete WiFi. Fate attenzione però: solo uno dei due slot supporta sim UMTS mentre il secondo può ospitare solo sim GSM.

Ci spostiamo presso il rivenditore Etowalk per trovare il Lenovo A60, altro modello molto apprezzato anche in Italia, a causa della notorietà della marca cinese che offre aggiornamenti ufficiali per i suoi prodotti. L'A60 è dotato di uno schermo capacitivo da 3,5 pollici, Android 2.3.3, GPS e WiFi integrati e connettori standard microUSB e stereo da 3,5 mm. La RAM è di "soli" 256 MB, ma non sembra limitare particolarmente l'utilizzo, stando agli utenti del nostro forum che l'hanno già provato e ne sono soddisfatti.

Passando ai modelli GSM (privi di supporto UMTS) non posso non segnalare l'A7272+ che ho da poco provato e di cui invito a leggere la recensione a questa pagina: http://www.chinafonini.it/a7272+_1.html

Infine, voglio farvi conoscere un modello particolare, che non è 3G, non ha uno schermo gigantesco, ma ha una cosa che manca a praticamente tutti i dispositivi Android: una tastiera! Sto parlando del modello F606, trovato presso Lightake, dotato di chipset MTK 6516, schermo da 2,8 pollici con touch di tipo resistivo, 256 MB di RAM, sistema operativo Android 2.2 ed una bellissima tastiera estesa di tipo QWERTY posta al di sotto del display. Personalmente, trovo questo modello tra i più interessanti perchè detesto scrivere messaggi o altro testo sulla tastiera virtuale dei touch screen. Se dovete fare un regalo a qualcuno che apprezza Android ma non digerisce il touch screen, questo è l'articolo che fa per voi.

Tablet e Netbook
Lo scorso anno avevamo cominciato a parlare dei tablet, oggetti che personalmente ritengo inutili, ma la Apple ha lanciato la moda col sui iPad e, si sa, le mode vengono seguite... Ecco allora comparire sul mercato cinese numerosi tablet a basso costo, per lo più dotati di sistema operativo Android. Ma tale software è piuttosto limitato per un oggetto che "vorrebbe" essere quasi un PC, quindi mi permetto di segnalarvi modelli più completi, dotati di sistema operativo Microsoft Windows 7 (quello per PC, non quello per i telefoni).
Presso il rivenditore Sunsky * ho trovato il P91, dotato di touch screen capacitivo da 9,7 pollici, processore Intel da ben 1,66 GHz, 2GB di RAM DDR3, connettività WiFi, accelerometro, tutti i connettori standard (USB, 3,5 mm stereo, card slot e HDMI) e le possibilità offerte da Windows 7. Si tratta di un vero PC senza tastiera, se piace il genere.

Ancora presso Lightake è possibile trovare un generico "10.2inch Windows 7" con caratteristiche simili ed uno schermo leggermente più grande ad un prezzo inferiore. Anche in questo caso parliamo di un vero PC "nascosto" nel corpo di un tablet.

Dal momento che niente è in grado di eguagliare la praticità di una tastiera fisica, voglio poi segnalarvi alcuni netbook dalle dimensioni ridotte, che personalmente trovo più utili di qualsiasi tablet. La Asus ci aveva deliziato con il suo primo eeePc da 7 pollici per poi tradire questa vocazione alla estrema portabilità e passare al più voluminoso modello da 10 pollici. Oggi, l'unico modo per avere un netbook dalle dimensioni davvero contenute, sembra essere quello di rivolgersi al mercato cinese.

Presso il rivenditore Achinaseller.com ho trovato un generico "8.9 inch Fashion Mini Notebook", dotato di schermo da 8,9 pollici, processore VIA da 1,2 GHz, e connettività WiFi. Le informazioni su tale prodotto sono però piuttosto incomplete e non è dato sapere nemmeno se arrivi con un sistema operativo preinstallato. Vi invito a chiedere delucidazioni prima di fare un eventuale acquisto.

Presso Chinanetbooks (che non conoscevo e di cui non so dirvi nulla) ho trovato un paio di netbook davvero interessanti per le dimensioni contenute. Il primo è il CNV702, dotato di processore VIA da 1,2 GHz, 512 MB di RAM, schermo da 7 pollici e connettività WiFi. Come sistemi operativi vengono citati Windows XP e Vista, non si capisce se preinstallati o semplicemente supportati. Il peso è inferiore ad 1Kg.
Il secondo modello è il CNIGPS701, dotato anche di ricevitore GPS integrato, oltre ad un processore Intel da 1,6 GHz, RAM da 1 o 2 GB (a scelta), schermo da 7 pollici touch screen, connettività WiFi e peso contenuto in 900 grammi. Viene venduto con sistema operativo Linux ma supporta l'installazione di Windows XP. Un oggetto decisamente interessante.

Occhiali Video
Dal momento che i regali di Natale sono spesso l'occasione per donare (o donarsi) anche gadget mirabolanti che soddisfano quel desiderio di un "giocattolo nuovo" che è in tutti noi, non potevo lasciarmi sfuggire l'occasione di segnalarvi una chicca che ho scovato nel catalogo di Sunsky *. Si tratta di veri e propri "occhiali video", dall'aspetto futuristico e dallo scopo accattivante: sfruttare le leggi dell'ottica per "materializzare" uno schermo gigantesco a due metri da noi in cui poter guardare film e video senza l'ausilio di nessun altro apparecchio.
Questi occhiali integrano un piccolo schermo tft (o forse due) che, grazie ad un sistema di lenti, appare agli occhi dell'utilizzatore come uno schermo virtuale da ben 50 pollici (o anche più) posto a circa 2 metri di distanza. Inoltre dispongono di una memoria interna e dei necessari codec per la decodifica di file audio e video che permettono di utilizzarli senza collegarli a nessun apparecchio esterno. In parole povere, voi caricate i file sulla memoria degli occhiali, uscite di casa e potrete guardare i vostri video (ascoltando l'audio dagli auricolari integrati) ovunque andrete.

Il modello "50 inch 4: 3 Wide Screen TFT-LCD Virtual Display 2D Video Glasses" dispone di una memoria interna di 2GB, interfaccia USB e AV, slot per schede microSD fino a 32 GB e proietta uno schermo di 50 pollici con rapporto 4:3.
Il modello "72 inch Mobile Theatre" proietta addirittura uno schermo virtuale da ben 72 pollici, ma ha una memoria interna di solo 1GB e prevede l'utilizzo di un telecomando con filo, probabilmente meno comodo.
Si tratta comunque di oggetti molto interessanti cui spero di mettere sopra le mani quanto prima per fornirvi una valutazione dettagliata.

Siamo giunti così al termine di uno Speciale Natale più "corposo" del solito che spero possa fornirvi spunti interessanti per i vostri regali di Natale. Non dimenticate di scegliere con cura ciò che desiderate acquistare, di contattare il venditore in caso di dubbi e di tener presente che in caso di difetti o guasti è, ovviamente, più difficile ottenere assistenza dalla Cina che non da un distributore italiano. E se avete un vostro rivenditore di fiducia, non esistate a rivolgervi a lui, anche a fronte di una spesa maggiore.
Non mi resta che augurarvi BUONE FESTE, per quanto strano mi sembri, dal momento che scrivo queste righe in Novembre.

* Il rivenditore Sunsky è stato recentemente classificato come "non affidabile" nel nostro "borsino dei rivenditori". Vi invitiamo pertanto a tenere questo elemento in considerazione. Per ulteriori informazioni aggiornate ricordate di consultare la nostra Guida all'acquisto.


Paolo Tortora
© 2011 www.chinafonini.it




Cookie policy