chinafonini.it
Il Sito Guida sui Cellulari Cinesi... e non solo
Dichiarazione di Declino di Responsabilità / Disclaimer
Il titolare di questo sito non effettua rivendita dei dispositivi menzionati e non è collegato con i rivenditori citati.

Questa recensione è stata realizzata
in collaborazione con DealExtreme

DealExtreme
La recensione completa del Mpie MP108 Android 4 QWERTY Dual Sim
Pagina 1: Primo contatto e funzionalità telefoniche
di Paolo Tortora
© 2014 www.chinafonini.it


Introduzione
Grazie all'opportunità gentilmente offertami dal rivenditore DealExtreme ho potuto provare uno smartphone android decisamente unico nel suo genere, perchè dotato di una completa tastiera QWERTY a integrazione del touch screen capacitivo da 3,2 pollici.
L'Mpie MP108 è dotato di proceassore Mediatek MT6572 Dual Core, impostato ad una frequenza di clock di 1,0 GHz, 512 MB di memoria RAM, 4 GB di memoria utente, slot di espansione per schede di memoria microSD, supporto alle reti 3G e l'immancabile Dual Sim per poter mantenere due SIM contemporaneamente attive (in standby). A completare la dotazione di questo MP108 troviamo due fotocamere (una anteriore da 2 MP ed una posteriore da 5 MP), lo schermo capacitivo multitouch, il ricevitore GPS integrato, la connettività wireless 802.11 b/g/n, la porta microUSB standard, il Bluethoot e un connettore stereo standard da 3,5 mm (compatibile con qualunque auricolare o cuffia sul mercato).
A gestire l'hardware troviamo il sistema operativo Google Android in versione 4.2.2.
Lo smartphone mi è stato spedito da dealextreme a mezzo postale (EMS) e mi è arrivato in due settimane esatte senza aggravi fiscali o doganali.

Primo contatto
La confezione del Mpie MP108 rispetta i canoni imposti dall'iPhone, ovvero si tratta della solita scatola a forma di parallelepipedo che si apre sollevando il coperchio superiore. Sotto al divisorio che sostiene il telefono troviamo tutta la dotazione inclusa composta, nella fattispecie, da una pellicola prottetiva per lo schermo, due batterie da 1800 mAh, un auricolare stereo, il cavo dati USB che si utilizza anche per ricaricare la batteria, un alimentatore USB con spina europea (non c'è bisogno di nessun adattatore, quindi) ed un sintetico ma completo manuale (in cinese ed in inglese).
Esteticamente l'Mpie MP108 è molto bello e decisamente più originale delle centinaia di smartphone full-touch che abbondano nel mercato Android. La tastiera QWERTY che si trova sotto al display da 3,2 pollici ha tutti i tasti sagomati in modo da essere distinti chiaramente al tatto, anche senza guardare. Questa sagomatura, inoltre conferisce al MP108 un aspetto molto più "tridimensionale" di quello delle solite "saponette" full-touch.
La plastica del guscio posteriore è ruvida perchè attraversata da una minuscola trama "patchwork" che, oltre a contribuire alla originalità del prodotto, lo rende meno scivoloso dei telefoni con superficie liscia, e più agevole da trattenere in mano. Nell'angolo superiore sinistro del lato posteriore troviamo l'obiettivo della fotocamera con flash led integrato.
I bordi ospitano, sul lato superiore la porta microUSB, il connettore stereo ed una antenna estraibile (per il sintonizzatore TV analogico, ormai inutile in Italia), sul lato destro i tasti di accensione e di regolazione del volume, e sul lato inferiore il microfono.

Ergonomia
Vi sarete già accorti da soli che i telefoni full-touch sono la negazione totale della "ergonomia": l'assenza di tasti fisici rende obbligatorio utilizzare due mani, guardare sempre quello che si fa e costringe continuamente a tappare più volte per impartire comandi che non vengono recepiti o per tornare indietro dopo comandi erronei. Questo MP108, invece, offre all'utente una pratica tastiera QWERTY da ben 35 tasti che ne facilita l'utilizzo, sebbene non tanto quanto ho sperato inizialmente.
La cosa di cui più si sente la mancanza negli odierni smartphone, infatti, è il pad direzionale (o "D-pad") e quello, purtroppo, manca anche sul Mpie. Inoltre, sarebbe bastato assegnare un paio dei 35 tasti allo scorrimento verso l'alto e verso il basso (o verso destra e verso sinistra) dei menù e il telefono avrebbe potuto essere usato anche con una sola mano, ma ho il sospetto che sia proprio Android a non permettere questo tipo di interazioni hardware, così si è costretti a strusciare continuamente sul touch per scorrere o selezionare qualunque menù.
Intendiamoci, sono difetti che sui dispositivi full-touch, come i costosi Galaxy (ma anche i costosissimi iPhone) sono ancor più fastidiosi, a causa di schermi sempre più enormi e dell'assenza di qualunque tasto, quindi questo Mpie MP108 è da considerare comunque superiore, sul fronte ergonomico, ai più blasonati smartphone.
A migliorare l'ergonomia del Mpie troviamo inoltre le dimensioni tutto sommato contenute del dispositivo e il posteriore in plastica ruvida che ne facilita la presa. Peccato non aver sfruttato i tasti laterali a bilanciere del volume per permettere di scorrere i menù ma, come detto, si tratta con ogni probabilità di un difetto di Android.
Tenete presente che se siete soliti digitare molto testo (SMS, email, post su forum etc.) troverete estremamente comoda la tastiera QWERTY fisica, e il tempo impiegato per scrivere sarà enormemente inferiore a quello richiesto dalla tastiera virtuale di Android.
Una nota negativa è invece rappresentata dalla assenza dei quatto pulsantini a sfioramento che solitamente si trovano alla base del touch screen di ogni dispositivo Android (home, menu, back e cerca), assenza che può risultare fastidiosa (soprattutto quella del tasto menu, utile a richiamare le funzioni più comuni in modo sensibile al contesto).

Funzionalità telefoniche
Uno dei punti di forza del Mpie MP108, oltre alla elegante tastiera QWERTY, è la disponibilità della funzionalità dual sim, sempre più richiesta da moltissimi utenti in tutto il mondo che desiderano usare due linee telefoniche senza esser costretti a portare con se due terminali. Android gestisce egregiamente questa funzione e l'MP108 non fa eccezione.
La ricezione del segnale è buona e l'utilizzo come telefono cellulare non ha evidenziato particolari difetti.
Per quanto riguarda l'utilizzo dei messaggi di testo, chiaramente questo Mpie ha una marcia in più, dovuta alla presenza dell'ottima tastiera QWERTY estesa, con cui è possibile "messaggiare" a grande velocità, senza necessariamente dover guardare il terminale.

(continua a pag.2) ->


Cookie policy