chinafonini.it
Il Sito Guida sui Cellulari Cinesi... e non solo
Dichiarazione di Declino di Responsabilità / Disclaimer
Il titolare di questo sito non effettua rivendita dei dispositivi menzionati e non è collegato con i rivenditori citati.

La Recensione del Tiger G2
di Max da Lugano
© 2010 www.chinafonini.it


Introduzione
Ho utilizzato il Tiger G2 per circa una settimana prima di scrivere questa recensione, in modo da fornire una valutazione completa. Come pietra di paragone ho usato il mio buon vecchio Nokia 5800. La confezione è di buona qualità. Comprende due batterie da 3.7 volts da 1000 mAh (arrivate cariche). Solite cuffie stereo con jack micro. L'alimentatore incluso sarebbe stato praticamente inutilizzabile senza adattatore (che fortunatamente già avevo). La gestione SIM è al contrario rispetto alle indicazioni: lo sportellino della SIM 1 corrisponde in realtà alla seconda linea e viceversa. Stesso discorso per le fotocamere frontale e posteriore. Presente una scheda di memoria da 2 Gb.

Primo contatto
L'aspetto esteriore è solido e robusto. L'unico neo è lo sportellino per le sim e la batteria che ha uno spessore tanto sottile che al momento dell'apertura si ha il timore che si accartocci. Il peso totale con batteria è di 100 grammi.
Il touch screen da 2,8 pollici è molto luminoso e con un ottimo contrasto. E' sensibile e preciso seppur non rapidissimo. Il pennino (telescopico) è un po' piccolo ed un uso prolungato provoca fastidio al polso. L'uso con le dita è abbastanza preciso, almeno per quanto concerne le principali applicazioni. E' però impossibile usare le dita per scrivere messaggi, data le dimensioni della tastierina, veramente mini.
Non vengono visualizzati i nomi dei due operatori, ma unicamente le due icone di ricezione del segnale. Si nota il solito lucchetto aperto o chiuso a seconda del blocco o meno dello schermo. Sulla destra è riportata l'ora.
Per bloccare il telefono è sufficiente premere leggermente il tasto on/off o aspettare i secondi configurati. Per sbloccarlo basta premere leggermente il tasto on/off. Un interruttore slide da spostare con il dito attiva lo schermo. Premendo più a lungo il tasto on/off permette la visualizzazione di un tasto slide di colore rosso. Spostandolo si spegnerà il telefono.
Lo schermo principale presenta 20 icone. Mentre le sedici superiori scorrono su tre pagine, le 4 inferiori rimangono fisse. Queste ultime presentano un tasto verde per effettuare una chiamata, la rubrica telefonica, il web browser Opera, e il tasto multimedia.
Sotto lo schermo troviamo vari tasti. Il primo con il logo di una lente, ci fa accedere alla rubrica. Sotto ad esso, il tasto verde per rispondere al telefono. Quindi un tasto con il logo di una casa che permette di accedere ad un menu con sole icone (rubrica, messaggi, lista chiamate, configurazione, multimedia, files, altri, profili suonerie, calendario, internet, extra, bluetooth). Un tasto multidirezionale rotondo centrale configurabile (alto, basso, destra, sinistra) al centro del quale c'è il tasto di selezione. Quindi a destra un tasto MENU, che fa ritornare il telefono alla pagina iniziale, un tasto con freccia a sinistra che rimanda alla pagina iniziale e quindi il consueto tasto rosso.

Funzionalità telefoniche
Le due SIM sono gestibili indipendentemente l'una dall'altra. Si compone il numero e quindi si sceglie quale operatore utilizzare. Comoda la possibilità di gestire blacklist o blocchi selettivi per alcuni numeri indesiderati. Anche la ricezione degli sms può essere gestita via blacklist. Il telefono è dotato di una segreteria telefonica integrata che permette di deviare chiamate indesiderate o giunte quando si è impossibilitati a rispondere al telefono.
Le suonerie predefinite sono una decina. Si possono configurare quattro suonerie personalizzate per ogni SIM (mp3). Ad ogni utente della rubrica può essere collegata una suoneria differente. La durata della batteria, almeno per il momento mi sembra più che buona. Con un uso del telefono di circa 15 minuti al giorno, 10 sms inviati, mezz'ora di radio, un'ora di wifi, la carica dura 4-5 giorni (praticamente come il Nokia 5800). Nelle prime ore la batteria cala al 50% e così rimane per il resto del tempo.
Sia in ricezione che in trasmissione l'audio è veramente ottimo e cristallino. Il segnale è sempre ad ottimi livelli.
La gestione degli sms e degli mms è semplice. Vi è anche la possibilità di inviarli a gruppi di utenti.
La rubrica del telefono permette sino a 800 voci, con numero di cellulare, casa, ufficio, fax, nome, email e vcard 2.1 e 3.0.

(continua a pag.2) ->


Cookie policy