chinafonini.it
Il Sito Guida sui Cellulari Cinesi... e non solo
Dichiarazione di Declino di Responsabilità / Disclaimer
Il titolare di questo sito non effettua rivendita dei dispositivi menzionati e non è collegato con i rivenditori citati.

Il telefono oggetto di questa prova
è stato fornito da MemoryPuntoIt.com

MemoryPuntoIt.com
La prova completa del
Anycool A262 Dual Sim
© 2010 www.chinafonini.it


Introduzione
Eccoci a recensire un altro dual sim economico gentilmente fornito da MemoryPuntoIt, l'Anycool A262, terminale dal design classico e sobrio in vendita ad un prezzo di 49,99 euro.
Si tratta di un telefono cellulare GSM quadriband con doppia sim in grado di mantenere due linee contemporaneamente attive (dual sim dual stand-by). Il formato è il classico "candy bar", con un display di 2,2 pollici di diagonale.
La confezione si presenta contenuta nelle dimensioni, secondo un trend ormai generalizzato seguito anche dai grandi costruttori (Nokia in primis). Al suo interno troviamo il terminale, un auricolare stereo, un alimentatore USB da presa (che funge da caricabatterie), un cavo USB utilizzabile per la sola ricarica, una batteria da 1100 mAh ed il manuale utente.

Primo contatto ed ergonomia
L'Anycool A262 ha un aspetto decisamente solido e robusto con il suo chassis metallico e la sua tastiera ben dimensionata e ben sagomata. La ghiera multi-direzionale ed il tasto di selezione centrale appaiono davvero efficaci e permettono un agevole utilizzo anche a chi ha dita non propriamente piccole, nonostante il telefono presenti ingombri ridotti. Anche la copertura del vano batteria è in metallo e contribuisce all'aspetto generale di solidità del dispositivo.
La presenza della fotocamera è quasi simbolica, vista la scarsa risoluzione reale del sensore (352x288), mentre una griglia nasconde la presenza di un generoso altopralante dalle prestazioni decisamente fuori del comune. Sul lato sinistro è presente un interruttore di tipo on/off per la torcia elettrica a led che si trova sul bordo superiore.
Il connettore per tutti gli accessori è di tipo proprietario, come consuetudine sui chinafonini, ma si fa apprezzare anche la presenza di un connettore per caricabatterie Nokia di ultima generazione.

Funzionalità telefoniche
Come nel caso del "fratello" A2609 già da noi recensito, anche per l'A262 la prima cosa che si fa notare è il portentoso impianto sonoro. Mantenendo il volume al massimo, anche i vostri vicini di casa sentiranno il tono di accensione del telefono! Non possiamo che apprezzare tale caratteristica visto che, con una regolazione oculata dei livelli di volume, è possibile adeguare il terminale all'utilizzo in qualunque condizione ambientale in modo da avvertire sempre lo squillare della suoneria.
Essendo il software fondamentalmente lo stesso su tutti i chinafonini di questo tipo, la gestione della doppia linea telefonica è conforme a quanto già visto su altri terminali: è possibile attivare indipendentemente una o l'altra sim o averle entrambe attive o disattivate. Anche le impostazioni di rete sono separate per le due sim, così come il registro chiamate ed i messaggi, eliminando così le possibilità di confusione nell'utilizzo delle due utenze telefoniche.
La ricezione del segnale non è eccelsa e ci è sembrata leggermente inferiore a quella di altri terminali provati, mentre l'audio in conversazione è sufficientemente chiaro.
Il comparto messaggi di questo A262 è identico a quello del A2609 e degli altri chinafonini dual sim ma, a differenza di quanto riscontrato sull'altro modello, l'A262 non mostra nessun ritardo nella composizione di testo. Anche sul A262 manca la scrittura assistita in italiano (il T9) ed è necessario ricorrere alla pratica del "multitap" per scrivere messaggi.
L'italiano dei menù è discreto, ma noi continuiamo a preferire la lingua inglese su tutti i chinafonini, per evitare equivoci, sempre possibili.

Funzionalità PIM
La rubrica del A262 può contenere solo 200 contatti, ma ciascuno dei quali può avere 11 campi, tra cui anche un immagine ed una suoneria personalizzata, oltre a 4 numeri di telefono ed un indirizzo e-mail. Sfogliando la rubrica vengono visualizzati sia i contatti delle due sim che quelli del telefono, ma a ciascuno viene associata una icona che ne identifica facilmente la posizione di archiviazione.
Disponibile il classico organizer dei chinafonini, con un semplice calendario appuntamenti, oltre alla lista "To do" ed alle consuete sveglie programmabili.

(continua a pag.2) ->


Cookie policy