chinafonini.it
Dal 2008 una voce critica e indipendente sulle nuove tecnologie
Dichiarazione di Declino di Responsabilità / Disclaimer
Il titolare di questo sito non effettua rivendita dei dispositivi menzionati e non è collegato con i rivenditori citati.

7 novembre 2021
Arriva la quarta ondata: colpa dei vaccinati e del green pass

Francamente sono stufo marcio delle boiate che vengono diffuse ogni giorno dalla stampa tradizionale, che ripete ogni giorno affermazioni che non sono suffragate né da quella scienza che invocano, e nemmeno dalla logica. No, nessuno vuole proporvi informazioni diverse o teorie fantasiose, qui basterebbe solo ragionare onestamente sulle stesse informazioni riconosciute dalle istituzioni e dalla stampa.

Anche se con poca enfasi e a denti stretti, è stato più volte ammesso, dalla comunità scientifica, che la protezione offerta dai vaccini cala drasticamente con il passare del tempo. Pare che dopo 6 mesi l'efficacia sia addirittura dimezzata. Questo vuol dire che tutte le persone che hanno ricevuto la seconda somministrazione, ad esempio, ad aprile scorso, ora hanno una protezione dal virus di poco superiore a quella di un non vaccinato! Eppure, il "green pass" permette a queste persone di andare in ogni luogo e di assembrarsi, amplificando quei comportamenti scorretti che gli italiani mostravano già prima di vaccinarsi, in barba a tutti gli ipocriti che in questi quasi due anni hanno avuto il coraggio di dire che "si sono comportati bene".
Appare chiaro ora che, con oltre l'85% degli italiani vaccinati, molti dei quali ormai potenzialmente infetti ma non controllati perché in possesso del "green pass", e soprattutto falsamente rassicurati da una certificazione che li spinge ancor di più a non rispettare le misure di sicurezza, l'impennata dei contagi che si sta verificando non può che essere causata proprio dai vaccinati e da coloro dotati di green pass che, proprio per questo motivo, non vengono controllati! E' pura e semplice matematica.

Eppure, su tutti i giornali e le televisioni c'è un coro unanime di "professionisti" che continua ad affermare, disonestamente, che "il vaccino è l'unica strada per uscire dalla pandemia" (falso), e lancia i suoi strali su quei cattivoni dei non vaccinati che sarebbero la causa dei nuovi contagi (falso)!
Chi scrive non sta affatto incitando a non vaccinarsi. Al contrario, vaccinatevi, se siete sicuri di volerlo fare. Vaccinatevi se pensate che sia giusto sottoporvi a quest'onere civico mentre le istituzioni che ci governano non hanno rispettato l'onere di proteggerci facendo rispettare le restrizioni, solo per la fretta di far ripartire l'economia, preferendo gettare i cittadini in pasto alla sperimentazione farmacologica. Loro sì non hanno rispettato le vite umane, anteponendovi il dio denaro, e ora si permettono di dire che chi non si vaccina non ha rispetto per le vite andate perdute. Ma si vergognassero! Sono loro, i nostri governanti, che hanno evidentemente dimenticato le file di camion con le bare sopra, quando parlano solo di Pnrr, di PIL e di ripresa economica, non chi si rifiuta di sottoporsi ad una terapia farmacologica volontaria, rischiando la propria pelle, per permettere loro di coprire la loro incompetenza ed inadeguatezza.



© 2021 www.chinafonini.it




Cookie policy