chinafonini.it
Il Sito Guida sui Cellulari Cinesi... e non solo
Dichiarazione di Declino di Responsabilità / Disclaimer
Il titolare di questo sito non effettua rivendita dei dispositivi menzionati e non è collegato con i rivenditori citati.

12 gennaio 2009
Wikipedia: covo di censori frustrati?

Alcune settimane fa, essendo già registrato come utente di wikipedia, avevo finalmente deciso di contribuire, nel mio piccolo, alla tanto decantata "enciclopedia libera", creando una voce "chinafonino" dove poter condividere la mia esperienza su un argomento di cui sono evidentemente appassionato ed informato.
Ho quindi redatto una voce concisa ma abbastanza esauriente che costituisse una buona base di partenza per chiunque volesse contribuire (secondo lo spirito "apparentemente" aperto della community). Tempo poche ore e la voce è stata proposta per la cancellazione, subissata di obiezioni del tipo "non è abbastanza enciclopedica", "neologismo neanche diffuso", "priva di fonti", "di parte" (?)... sorpreso da tale ostracismo, ho seguito un link relativo alle "voci da cancellare di oggi" ed ho scoperto, per il solo giorno in questione, decine di nuove voci, redatte da vari utenti, proposte per la cancellazione da parte dei cosiddetti "admin" (molti dei quali promossi a tale ruolo da pochi giorni). Alcune obiezioni rasentavano il ridicolo, come quella che recitava "non ha compiuto nessuna impresa eclatante" riferita ad una voce dedicata ad un giornalista con decenni di carriera su varie testate nazionali... e cosa vuoi che faccia di "eclatante" un giornalista, che prenda la bastiglia? La maggior parte delle obiezioni si rifugiavano dietro un generico "voce non enciclopedica", quando per anni si è elogiata la flessibilità che uno strumento come wikipedia permetterebbe rispetto alle enciclopedie tradizionali che non possono, per limiti strutturali evidenti, occuparsi dello stessa mole di argomenti.

La verità è che wikipedia, così come già avvenuto a forum e newsgroup talmente popolari da rendere necessaria la delega del controllo, è ormai ostaggio di una flotta di collaboratori che ha fatto la gavetta per mesi solo per poter arrivare, un giorno, ad una posizione "di potere" sugli altri utenti. La rete intera è purtroppo un coacervo di individui frustrati che evidentemente non gode di nessuna autorità nella vita "reale" e si prende la propria rivalsa esercitando simili forme di "potere" e di censura.
...certo, viene da sorridere a leggere quel che c'è scritto sotto il logo di Wikipedia: "l'enciclopedia libera"...

Paolo Tortora
© 2009 www.chinafonini.it




Cookie policy